Come meditare, consigli pratici

Parto dal dirvi che meditare non vuol dire chiudere gli occhi ma aprirli

Secondo lo yoga la meditazione accade, in quanto uno stato dell’essere come il sonno e la veglia. Uno stato mentale in cui semplicemente si è e se ne è coscienti. Può essere uno strumento per familiarizzare con la nostra mente con un particolare concetto, o stato d’animo.

Se facciamo una rapida ricerca su google della parola meditazione troviamo mille definizioni diverse proprio perché è un’esperienza che ognuno di noi vive in modo diverso a seconda del periodo di vita, emozione, situazione che sta affrontando.

Sarebbe un po’ come spiegare il gusto di una pesca a chi non l’ha mai assaggiata, sono convinta che ognuno di noi potrebbe dare immagini diverse.

D’altro canto se ci sono tante tecniche e descrizioni sulla meditazione ed essendo la meditazione alla base di tante discipline, ciò dimostra il fatto che è qualcosa di reale, di concreto, che fa parte della nostra storia e della nostra cultura in quanto esseri umani.

Che tu sia un principiante o che tu abbia una pratica meditativa di anni il viaggio per entrare in meditazione è lo stesso.
Dunque se sei alle prime armi non scoraggiarti ecco 7 semplici passi per iniziare la tua meditazione:

  1. Siediti dritto e comodo: La posizione più comoda per meditare è la posizione seduta, per terra o su una sedia. Puoi sederti su una sedia ma cerca di avere la pianta dei piedi completamente appoggiata al suolo, la schiena staccata dallo schienale della sedia, ben dritta attiva e rilassata (so che sembra un eufemismo per molti, ma è possibile!).
    puoi sederti per terra a gambe incrociate; cerca di avere le ginocchia o sullo stesso livello delle anche o appena sotto (meglio), senti gli ischi (le ossicina del sedere) ben attivi sul cuscino (o sul blocchetto come nella terza immagine) e distendi la colonna dalla zona lombare dal basso verso l’alto.
  2. Rilassa il corpo: chiudi gli occhi e osserva la tua postura distendersi dalla base, alla sommità della testa. Distendi la zona lombare, attiva leggermente l’addome, distendi i lati del busto verso l’alto, allontana le clavicole e abbassa le spalle. Qualunque posizione tu abbia scelto, rilassa le braccia e le mani sulle ginocchia o in grembo. Distendi il dietro del collo, la nuca, rilassa il tuo volto, distendi la fronte e separa i denti, rilassa la gola.
  3. Resta in silenzio e immobile: Ora che sei seduto dritto e rilassato, prenditi un momento per essere immobile. Rimani semplicemente consapevole di quello che sta succedendo.
  4. Respira: prendi consapevolezza del tuo respiro  ed osserva come l’aria entra nel tuo corpo attraverso le narici… da che parte delle narici passa quest’aria? Percepisci gli odori, la temperatura e la consistenza
    prosegui con il flusso d’aria, nel naso…ancora dove passa quest’aria? prova ad immaginare di annusare un fiore, dove passa ora l’aria? 

    Scendi insieme all’aria nella gola; anche la trachea è un tubicino tondo, l’aria passa al centro? ai lati? davanti o dietro? Osserva senza giudicare.
    I tuoi polmoni si riempiono, cosa si espande? 
  5. Usa un mantra: Un mantra semplice da usare quando inizi a meditare è ripetere silenziosamente quando stai inspirando “Inspiro”, quando stai espirando espiro”.
  6. Calma la mente: Quanto ti concentri sul respiro o sul mantra, la mente si rilasserà e si concentrerà sull’Adesso. Quando ti accorgi che stai seguendo un pensiero, semplicemente osservalo, senza giudicarti torna a concentrarti sul respiro o sul mantra. Non combattere i tuoi pensieri: quando ti siedi a meditare, ci saranno giorni in cui la tua mente sarà occupata da un sacco di discorsi e altri giorni invece in cui la tua mente sarà più calma e concentrata e sarà più semplice liberarla dai pensieri.
  7. Quando e come finire la meditazione: Non c’è un “troppo” o “troppo poco” per il tempo di meditazione, il mio consiglio, se hai appena cominciato a meditare, è di fare sessioni brevi (5/10 min).
    Per uscire dalla meditazione: quando sei pronto/a puoi tornare nel momento presente facendo un bel respiro profondo, iniziando a muovere le dita delle mani e dei piedi, e sgranchendo il tuo corpo, datti tempo e quando sei pronto apri gli occhi…

Altri due consigli:

Medita spesso
meglio tutti i giorni anche solo 5 min che una volta a settimana 2h, la costanza e la disciplina pagano!

Medita ovunque
Non scoraggiarti da luogo o dal rumore, usalo per entrare nella tua meditazione!
La meditazione è uno strumento utile, semplice ed efficace per calmare la mente, rilassare il corpo e trovare la pace interiore che serve a ordinare il caos della vita di tutti i giorni.

Senza stress Inizia a meditare ora!

Il mio posto preferito è in assoluto il mare anche per la meditazione, il suo suono è musica.
Qual’è il tuo posto preferito!?

PrecedenteSuccessivo

Potrebbe interessarti anche

Interessante?

Sperando che quanto hai letto sia di tuo interesse, ti chiedo di fissare una consulenza gratuita di 15 minuti per conoscerci, ascoltare i tuoi bisogni e desideri, e capire come posso aiutarti al meglio nel tuo percorso.
Puoi prenotarla cliccando qui.

Articoli Recenti

Pratiche di GENTILEZZA
08/11/2021
Ritiri Yoga e Vela Autunno 2021
17/10/2021
Dirgha pranayama
28/07/2021