Il tuo centro

Questo è il tema che vorrei trattare questo mese, nelle mie classi di yoga online mensili. 
(Se ti interessa partecipare prenota la tua consulenza gratuita)

Siamo arrivati all’ultimo mese di questo 2020 strano che ci ha insegnato tanto: se siamo stati in grado di leggere tra le righe ed oltre le difficoltà; se siamo stati in grado di stare nell’incertezza ed accogliere le regole con gentilezza.

Questo ultimo mese di questo anno bisestile, mio padre dice sempre: “anno bisesto, anno funesto” e direi che questo lo sia stato davvero, vorrei condividere con voi:
Cosa mi ha tenuta “in bolla” in quest’anno così strano
Cosa mi ha dato la forza di non perdermi mai

Intanto l’essere sempre pronta a ritrovare me stessa, il mio centro, il mio spazio sacro.
Questo mese vorrei aiutarvi a fare questo. Premetto che non si finisce mai di percorrere la strada per “tornare a casa”. 

Dover stare al centro, in equilibrio. 

Un pò come quando vai in bicicletta, che devi muoverti per non cadere, oppure per cavalcare le onde sulla tavola: devi assecondare la tavola e l’onda che ti porta…. ti devi Fidare davvero.

Tu ti fidi??
Di cosa?

Beh degli eventi. Attenzione non dico di essere in balia degli eventi ma di assecondarli, portandoli a tuo favore perché sei centrato e riuscirai comunque e qualunque cosa succeda.

Non è un eufemismo perchè se stai nel tuo centro può accadere qualsiasi cosa e tu sarai nella pace in ogni caso. Hai mai pensato al centro di un ciclone o di un tornado??

Beh lì c’è la pace!

Vorrei aiutarti a trovare quella pace.

Quella che è propria del nostro essere nella gioia. Quella che c’è indipendente da quello che accade fuori ma che per mantenerla devi ritrovarla in continuazione!
Senza mai stancarti!

Puoi farlo in un milione di modi diversi: trovando una tua routine, trovando un luogo sacro, un rituale,…

Cosa intendo?

Intendo quel posto/situazione che ti fa sentire in pace con te stesso/a qualunque cosa accada, quel posto/situazione che diventa casa ogni volta che ritorni; quella sequenza di movimenti o azioni che compi con totale attenzione che ti riportano in equilibrio…

Per me ad esempio è il tappetino da yoga o la tavola da surf, talvolta solo entrare nel mare oppure infilarmi i miei vestiti da allenamento. A volte cucinare un dolce e mettere quel profumo in casa che addolcisce il cuore, a volte sono le braccia di chi amo. A volte quel tempo senza parole con un’amica, il vuoto che arriva durante la meditazione…. e tanti altri.

Insomma il tuo posto ristoratore la dove entri subito in sintonia con te stesso/a e ti ritrovi.

Ne hai uno o più?

Questo mese vorrei proprio aiutarti a trovare il tuo centro, provando ad insegnarti come potrai fare tutte le volte che lo perdi.

Ricorda poi di non stancarti mai.
Quando hai capito come si fa, TORNACI ogni volta che senti come se la terra ti mancasse sotto i piedi, quando ti manca l’aria, quando ti sale la rabbia o qualunque emozione che irrompe senza chiedere il permesso.

Senza reprimere le tue emozioni ma ascoltandole ed abbracciandole, riconoscendo te stesso/a anche li!

Potrebbe interessarti anche

Interessante?

Sperando che quanto hai letto sia di tuo interesse, ti chiedo di fissare una consulenza gratuita di 15 minuti per conoscerci, ascoltare i tuoi bisogni e desideri, e capire come posso aiutarti al meglio nel tuo percorso.
Puoi prenotarla cliccando qui.

Articoli Recenti

Pratiche di GENTILEZZA
08/11/2021
Dirgha pranayama
28/07/2021
Guru, cosa significa e chi è
21/07/2021